Le Isole Eolie

belvedere-tramonto-sfondo-filicudiLe Eolie sorgono dal mare come visioni incantate, orizzonti infiniti, meravigliosi colori, danno soprattutto nelle giornate di brezza marina, un’intesa suggestione alle albe e ai tramonti.

Scogli vulcanici che emergono dalle acque e si innalzano al cielo, ricamati e traforati come antichi preziosi pizzi, castelli medievali, truci cavalieri che compaiono all’improvviso, sembianze di animali e di mostri, il tutto crea, articolarmente al calar della sera, un mondo magico.

Rocce scoscese si alternano ai valloni a volte tormentati a volte lisci, sempre definiti da alte pareti che cadono a strapiombo sul mare, montagne vulcaniche ammantate da colori che vanno dal rosso al giallo dello zolfo, al nero dell’ossidiana, al bianco della pomice.

Improvvise vedute di coste inaccessibili,  grotte di un azzurro intenso, profondo, piccole pittoresche insenature formate da acque chiare e trasparenti come cristallo.

Le Isole Eolie sono il regno incontrastato di Efesto, qui sorgono i vulcani, qui il fuoco sgorga dalla terra e dal mare, qui le forze primigenie della natura: aria, acqua, terra e fuoco si manifestano con evidenzia continua, l’acqua ribolle, esalazioni gassose,  sgorgano dalle fenditure delle rocce; Stromboli scoppia di momento in momento con esplosioni di fuoco che ricreano in chiunque vi assista quel senso del tremendum che  un tempo rendeva gli uomini devoti agli dei.stromboli-sciara-del-fuoco02

Sette piccole isole abitate dall’uomo fin dagli albori della civilta’, in un continuo dipanarsi di vicende storiche avvincenti come quelle d un romanzo d’avventura; aspre, rocciose, ebrase dalla forza del mare e del vento, tanto diverse l’una dall’altra da sembrare appartenere ad arcipelaghi lontani fra loro, ognuna delle isole Eolie è un piccolo mondo a se.

Lipari è la piu’ densamente popolata, da molti definita il capoluogo delle Eolie ed una piccola cittadina sul mare; Salina rimane  la piu’ “bucolica “e tranquilla; Panarea è certamente la piu’mondana; Vulcano e Stromboli i due vulcani ancora attivi offrono spettacoli geologici e pirotecnici ineguagliabili; Flicudi e Alicudi sono le mete ideali per chi anela al silenzio e alla solitudine. Non basta andare all’arcipelago bisogna avvicinarsi intimamente ad esso,  perche’solo chi lo porta nel cuore come un sogno, come un luogo remoto e misterioso, solo costui provera’delle piacevoli sensazioni visitando queste isole, non è quindi importante andare alle Eolie ma  il modo e l’animus con cui si va. Le Eolie nell’anno 2000 sono state nominate patrimonio dell’umanita’dall’Unesco.